DECIMA VITTORIA IN FILA E QUALIFICAZIONE ALLA F4: IMOCO-SUDTIROL 3-0, BARAZZA MVP

_DSC6189
IMOCO VOLLEY-SUDTIROL 3-0 (25-18,30-28,25-16)
Imoco: Ortolani 11, Bricio 21, Malinov 2, Cella 9, Fiori , De Gennaro 1, Skorupa 1, Danesi 8,De Kruijf , Barazza 7. Ne Costagrande. All. Mazzanti
Sudtirol: Bertone 1, Bruno , Spinello 1, Papa 13, Pincerato 2, Popovic 7, Bartsch 9, Zambelli 4. All. Salvagni
arbitri: Luciani e Rolla
spettatori: 3.415
durata set: 29′,36′,24′
note: battute sbagliate Imoco 5, Sudtirol 7; Aces:5-7 ; Muri 10-5; Errori Punto: 13-12. MVP: Barazza

L’Imoco Volley dopo il 3-0 conquistato a Bolzano nella gara di andata, grazie al bis di staserasi qualifica per la Final Four di Coppa Italia che si giocherà ai primi di marzo e centra così un altro dei suoi obiettivi stagionali nella “prima” del 2017 al Palaverde.
Nel pre-partita è stata presentata la nuova attaccante statunitense dell’Imoco, Nicole Fawcett, che torna nel campionato italiano dopo la parentesi a Novara dello scorso anno ed esordirà con il n°14 nella prima di ritorno di campionato.
L’Imoco, con il sestetto obbligato causa infortuni, parte subito forte con un break 6-3 propiziato da un punto direttamente dalla…difesa di Moki De Gennaro che brinda così al suo 30° compleanno. Le battute al fulmicotone di Samantha Bricio e gli attacchi di capitan Ortolani tengono avanti le Pantere di casa, ma Bartsch e compagne tengono bene restando a contatto. Cella, sempre puntuale, una Bricio esplosiva e le giocate ad alta quota di De Kruijf permettono a Conegliano di allungare (12-7). Sarà il break decisivo per la squadra di coach Mazzanti che poi deve solo controllare il rientro di Bolzano, che ci prova pon Popovic e Bauer, ma deve cedere 25 . Pratica-qualificazione chiusa in un batter d’occhio dall’Imoco Volley in virtu’ del 3-0 dell’andata e appuntamento alla F4 di Coppa Italia.
Dal secondo set la partita è praticamente un allenamento agonistico tra le due squadre: coach Mazzanti getta nella mischia l’applauditissima Jenny Barazza al centro (per De Kruijf) e Lia Malinov al palleggio (per Skorupa), e la squadra di casa continua a macinare gioco e a tenere un ritmo alto. Due punti in attacco
e un muro dell’ “eterna” Barazza danno il là alla fuga delle padrone di casa (10-6). Ma la difesa e il ritmo di Bolzano restano di alto livello, Bratsch e Popovic concretizzano i bei recuperi delle compagne e la squadra altoatesina puo’ agganciare con un bel break a quota 13 e poi sorpassa fino al 13-15 siglato da Papa. Ma l’Imoco non molla, un muro di Barazza regala il pareggio a quota 17, poi Bricio (9 punti nel set) e Cella permettono alle Pantere di allungare (19-17). Il set si fa molto intenso, belle difese e attacchi che alzano il ritmo: Bertone pareggia 20-20 a muro. Bolzano allunga con l’ace di Pincerato (21-23). L’Imoo annulla due set point dal 22-24, poi Brascht sbaglia e regala un set point all’Imoco: Poi è Sanja Popovic ad annullarne due all’Imoco. Dopo un batti e ribatti, Barazza ancora a muro (3 nel set) sigla il 29-28, poi Serena Ortolani la imita e mette giu’ il block del 2-0 (30-28).
Si inizia il terzo set ancora con un muro di Barazza, MVP del match, per un’Imoco Volley che resta sul pezzo e allunga subito, con un muro sempre più ermetico, fino al 12-7. Anche coach Salvagni attinge alla sua panchina con Bertone e Spinello, e approfitta di qualche errore di troppo delle Pantere per ritornare sotto (13-12), con la panchina di casa che chiede time out. In uscita si scatena Bricio con due smash consecutivi (15-12), poi Barazza in primo tempo. Il muro e Bricio (21 punti) colpiscono ancora e l’Imoco vola via. La squadra di Mazzanti insiste con cinismo e va a cogliere così, oltre alla qualificazione, anche la decima vittoria consecutiva iniziando alla grande il 2017 in vista delmatch di mercoledì a Modena per la Champions.

Jenny Barazza (4 muri), premiata MVP del match: Ero emozionata come all’esordio con l’Under 18 per questo ritorno in campo, mi sono divertita e ringrazio le mie compagne che mi hanno aiutata a prendere ritmo, è andata bene. Ma il livello dei nostri allenamenti è talmente alto che è quasi automatico che chi entra in campo dalla panchina sia pronto a giocare e possa dare un ottimo contributo. Continuiamo a vincere e questo è importante, ora abbiamo raggiunto anche le Finali di Coppa Italia e ci prepariamo per questo mese di gennaio con tantissimi impegni e partite ogni tre giorni che saranno un bel banco di prova.”

Valeria Papa, schiacciatrice Sudtirol:Purtroppo la nostra occasione l’abbiamo persa nellandata a Bolzano, il 3-0 che abbiamo subito non era veritiero e ci mangiamo le mani ancora per le occasioni sprecate. Avessimo vinto uno o due set potevamo giocarcela, invece qui dopo il primo set la partita era finita anche se abbiamo combattuto ancora. Comunque ci teniamo quanto di buono fatto finora e ci concentriamo su un girone di ritorno di campionato dove se continuiamo a giocare così, specie in casa nostra, potremo toglierci belle soddisfazioni.”

Share on Twitter