IMOCO STELLARE…E’ FINALE SCUDETTO!! 3-0 A MONTECATINI IN GARA3 PER LE SUPER PANTERE!

AM5_3679
SAVINO DEL BENE SCANDICCI- IMOCO CONEGLIANO 0-3 (22-25,23-25,16-25)
Imoco
: Bricio 10,Hill 14,Fabris 16,Cella,Wolosz 1,De Gennaro,Fiori,Danesi 8,Folie 9,Nicoletti ne, Melandri ne, Bechis ne,Lee ne. All.Santarelli
Savino: Merlo, De La Cruz 4,Arrighetti 3,Adenizia 10,Bosetti 5,Haak 18,Bianchini 2,Di Iulio,Carlini 1,Mancini ne,Papa 1,Samadova ne,Ferrara ne.All.Parisi
Arbitri: Braico e Zavater
Durata set:26′,28′,25
Spettatori:1500

E’ Finale Scudetto! Un’Imoco Volley stellare si conferma anche a Montecatini e riesce a sbarazzarsi in tre sole partite della pratica Savino del Bene. Battendo Arrighetti e compagne con un netto 3-0 la squadra di coach Santarelli, che sta attraversando un momento di grazia, si qualifica così per la sua terza finale scudetto in sei anni di esistenza del club e attende ora l’avversaria che uscirà dall’altra semifinale tra le tricolori in carica di Novara e la Unet Busto Arsizio (domani gara3, piemontesi avanti 2-0). L’Imoco con la Finale conquista anche di diritto un posto direttamente nei gironi di Champions League 2018/19.

Gara3 al PalaTerme di Montecatini vede la squadra di coach Santarelli partire con Wolosz-Fabris, Danesi-Folie, Hill-Bricio e libero De Gennaro, le padrone di casa invece schierano dall’inizio Carlini-Haak, Arrighetti-Adenizia, Bosetti-De La Cruz, libero Merlo.
Primo set con inizio sprint delle due squadre che danno subito spettacolo con difesa e le due palleggiatrici che usano molto i centrali: 4-4. Scandicci approfitta di un paio di errori delle Pantere e di una bella serie di pallonetti vincenti sale avanti 9-6, ma l’Imoco non demorde. Parziale di 4-0 e Conegliano sorpassa 9-10: capitan Wolosz fa viaggiare il pallone velocissimo aiutata da un’ottima ricezione, vanno a segno Folie e Fabris, poi Samy Bricio con un turno di servizio scoppiettante (anche un ace) rimette in careggiata la squadra veneta. Si viaggia in equilibrio con Haak che martella da una parte, mentre dall’altra il gioco è molto vario. Danesi piazza in fast il 12-13, poi le difese della “solita” De Gennaro e le botte di Fabris portano l’Imoco avanti fino al +4 (12-16), complice anche un errore di Adenizia. Conegliano riceve bene, difende tutto il possibile e in attacco si affida alle invenzioni di Wolosz, soffrendo solo sui pallonetti delle attaccanti toscane. Bricio colpisce per il 13-17, ma ancora Haak (6 punti nel set) risponde bene. C’è il doppio cambio con in campo Di Iulio e Bianchini per coach Parisi, ma l’Imoco tiene il vantaggio (17-21), mentre entra Cella in battuta. Adenizia scalda i tifosi toscani con il muro (19-22), ma Kim Hill si scatena e tiene le Pantere a +4. Scandicci ci prova, ma con grande sicurezza prima Fabris (7 punti nel set) poi un gran primo tempo di Rapha Folie (5 punti) chiudono il conto 22-25 e il primo set è delle Pantere gialloblù.

Si riparte per il secondo set subito vivacizzato da un altro ace di Bricio (3-4). Hill e una super Fabris non sbagliano niente, ma Bosetti e Haak rispondono puntuali e la svedese piazza il 6-5. Adenizia con un muro allunga a +2 (8-6), ma Kim Hill e Samy Bricio pareggiano subito. La brasiliana Adenizia comincia a fare la voce grossa a muro (11-9), poi Haak porta le toscane a +3 (12-9) e coach Santarelli chiede time out. Ora Scandicci aumenta l’aggressività, ma le Pantere non perdono la calma. Hill sigla il diagonale del -2. Merlo difende palloni impossibili, Haak chiude i colpi (16-13), ma Hill e Bricio sono sempre efficaci e l’Imoco torna a-1 (16-15). Danesi va a segno, poi entra Cella e un’Imoco essenziale pareggia subito con Samy Bricio che alza molto le sue percentuali d’attacco nel secondo set. Le Pantere vanno addirittura avanti con la pipe di Hill, che offre colpi di alta scuola (17-18). Il parziale di 5-1 delle gialloblù costringe Parisi al time out. Ora è Conegliano a condurre (17-19, poi 18-20). Momento decisivo del set, Wolosz imbecca Fabris, una sicurezza, per il 20-22, poi entra Fiori in difesa e Hill (6 punti nel set, come Fabris) risolve una lunga azione per il +3 (20-23). Si fanno sentire i tifosi gialloblù giunti nella città termale, ma ancora il muro di Adenizia ricuce lo strappo (22-23), time out di coach Santarelli. Sul 23-24 l’errore in battuta di Carlini consegna il secondo set alle Pantere che con il 23-25 volano 2-0 e vedono vicino il pass per la Finale Scudetto.
Grande equilibrio iniziale nel terzo set (6-6), poi Wolosz di prima piazza il 6-7 e coach Parisi chiede time out, ma la capitana imbecca ora Hill che va a segno (6-8). Ora l’Imoco cambia marcia e grandina sulla testa della Savino del Bene: ace di Samanta Fabris, colpo perfetto di Anna Danesi ed è +4 (6-10). I sincronismi di transizione delle Pantere sono di livello altissimo e il muro delle toscane non riesce a contenere gli attacchi gialloblù, una grande Kim Hill va ancora a segno (8-12). Scandicci prova a cambiare con l’ingresso di Di Iulio, Bianchini e Papa, ma Conegliano insiste e con i primi tempi di Folie e una battuta velenosa (ace Wolosz) vola a +7 (9-16). Ancora la capitana dà spettacolo mandando a segno Folie (9-17) e la Finale è ad un passo. Le Pantere non smettono di graffiare, restano concrete e concentrate, ricevono sempre bene e mantengono il netto vantaggio. Hill e compagne respingono l’ultimo assalto della Savino del Bene, Wolosz tiene vive tutte le sue attaccanti, Danesi chiude i varchi a muro e l’Imoco chiude nettamente il 3-0 con il 16-25 finale (9 a 1 il conto dei set nella semifinale).

…e dalla prossima settimana (il calendario verrà diramato al termine dell’altra semifinale) sarà Finale Scudetto! un altro grande traguardo per l’Imoco Volley dopo la qualificazione alla Final Four di Champions League.

Monica De Gennaro, libero Imoco:
Volevamo la finale, abbiamo lavorato tutta la stagione molto duramente per ottenerla, e ce l’abbiamo fatta! Avevamo perso il primo posto in regular season, ma non abbiamo mai mollato come nostra caratteristica e abbiamo giocato molto bene questa semifinale, con grinta e determinazione. Tutte bravissime, panchina e titolari, e adesso possiamo sognare viste le finali che ci aspettano in Campionato e Champions.

Samanta Fabris, opposto gialloblù:Siamo state molto brave, siamo un bel gruppo e si è visto, non pensavamo di vincere 3-0 questa serie perchè loro sono molto forti, invece abbiamo sempre tenuto un alto livello di gioco e abbiamo ottenuto questo bel risultato. Abbiamo meritato la vittoria e il passaggio del turno, ora dobbiamo cancellare tutto perchè non abbiamo ancora fatto niente e prepararci bene per la finale scudetto. Non vogliamo di certo fermarci qui.”

Share on Twitter